Metodi alternativi per eleggere un Papa

È ufficialmente iniziato il Conclave: catalizzatore della stampa mondiale, rompicapo per i bookmakers, distrazione di massa, sfoggio di abiti ecclesiastici, felicità di albergatori e commercianti romani, contenitore di segreti, folklore vaticano. 5600 giornalisti accreditati, 115 Cardinali, età media dei votanti 75 anni, 2 fumate al giorno, 1 comignolo.

Il Conclave è questo ma non solo, è un rito che si ripete dal 1270, anno in cui nacque. L’usanza del Conclave deriva dal latino cum clave  – significa “chiuso a chiave” –  e lo dobbiamo ai viterbesi che, stanchi dell’indecisione dei cardinali, li chiusero nella sala del palazzo papale e ne scoperchiarono il tetto per convincerli a procedere con velocità.Li hanno praticamente messi spalle al muro. E chissà se oggi saremmo capaci di una presa di posizione del genere verso certe cariche, ecclesiastiche o governative . L’istinto mi dice di no.

Ma siamo davvero sicuri che questo sia il metodo migliore per scegliere il nuovo Papa? Gli elettori interpellati danno tutti la medesima risposta: “Il nuovo Papa verrà scelto dallo Spirito Santo”. Furboni. Così in caso di reclami…

Tutto avviene a porte chiuse. Nessuna informazione inerente al processo elettorale del Papa dovrà varcare i  confini dello Stato cattolico, pena scomunica. E così hanno giurato Cardinali, impiegati, inservienti, ascensoristi, donne delle pulizie, guardie svizzere, cani, gatti ed infissi.

Ma si sa, più una cosa è segreta e più attira curiosi creando così l’humus per dietrologie e pettegolezzi. Tutti a chiedersi cosa accade al di là. Fly down, non aldilà, intendo oltre le porte della Cappella Sistina. Io qualche idea me la sono fatta.

Nascondino (1)

Dimenticate i sacri crismi e i numeri snocciolati nelle settimane precedenti e segnate questi.

  • 1,2,3 Stella! Le regole prese in prestito dagli asili italiani parlano chiaro. Il camerlengo inizia a contare sull’altare e si gira di soprassalto; alle sue spalle i cardinali escono lentamente dai nascondigli – chi sotto l’acquasantiera, chi dietro un cero da 100 chili ed i più sportivi sui lampadari – senza farsi beccare in movimento nel tentativo di raggiungerlo. Chi arriva per primo  urla “Sempre sia lodato!” e diventa Papa. Vantaggi: una varietà di oggetti dietro cui sparire. Svantaggi: l’età avanzata ne pregiudica i riflessi, oltre l’80% dei papabili è fuori al primo turno.
  • Formula I. I favoriti si mettono sulla griglia di partenza a bordo della propria SeTuttoVaBeneSonoPapaMobile e attendono l’inizio della competizione con le Nun girls, giovani suore dotate di ombrellino e fluidi rinfrescanti per i Cardinali.  La gara dura 4 ore e mezzo (per un totale di 2 giri) durante i quali benedicono bambini, salutano fedeli e fanno volare colombe. Vince il primo al foto finish. Vantaggi: la telecronaca di Guido Meda.Svantaggi: svenimenti dovuti a tutte quelle ore sotto il sole con 6 strati di tonaca.
  • Twister. Richiesta una certa elasticità fisica per il twister più grande del mondo. Ratzinger è la guest star e gira la lancetta annunciando colori e posizioni. Vantaggi: ci si diverte un sacco. Svantaggi: caduti sul campo schiacciati da Cardinali che oltre al corpo e al sangue di Cristo mangiano coda alla vaccinara, parmigiana e una teglia di lasagne a colazione.
  • Torneo di Hot Dog. Fortunatamente il rosso degli abiti mimetizza il ketchup che sgorga copioso in queste manifestazioni. I Cardinali si schierano dietro una lunga tavolata. Penalizzati  quelli dallo stomaco ristretto, come asiatici ed africani, che non sono abituati all’opulenza dei più fortunati colleghi occidentali. Vantaggi: nessuno. Svantaggi: qualche collasso.
  • Concorso Pubblico. Come qualsiasi posto a tempo indeterminato si procede come segue: prima prova scritta sulla fratellanza applicata alle relazioni gay, seconda prova scritta sui metodi contraccettivi, prova orale davanti ad una commissione composta da cattolici e atei. Fanno curriculum le denunce per molestie. Vantaggi: un Papa innovatore. Svantaggi: dai 6 ai 12 mesi per avere un vincitore, possibili tentativi di corruzione da parte dei partiti politici.
  • Papa&Vinci. All’entrata della Cappella Sistina un impiegato fornisce ai Cardinali un biglietto con banda argentata da grattare. Colui che troverà la formula vincente “Sei il nuovo Papa!”potrà riscuotere il pontificato immediatamente. Vantaggi: la durata che varia dai 3 ai 6 minuti. Svantaggi: mercato nero di Papa&Vinci.
  • Gioco del Silenzio. Vengono ricevuti i genitori di ragazzini vittime di abusi per raccontare la propria testimonianza. Il buon pontefice dovrà insabbiare tutto e non dire nulla su quanto ascoltato. Vantaggi: è un test comportamentale molto affidabile. Svantaggi: i genitori potrebbero avere una videocamera de “Le iene” addosso.
  • Ruzzle in latino. Smartphone alla mano ci si sfida nella lotta più feroce di tutti i tempi. I più furbi tendono a distrarre l’avversario: “Guarda, un’apparizione!”. Vantaggi: crea dipendenza.Svantaggi: alcuni scaricano il software fubetto e gridano al miracolo per i punteggi incredibilmente alti.
  • Sfilata. Valerio Merola presenta “Pope Fashion Night”. I contendenti si sfidano a colpi di stole, scarpette rosse e croci in oro di 3mx2m. Vantaggi: è possibile scegliere chi porta meglio il bianco. Svantaggi: il secondo classificato si fidanza sempre con un calciatore e abbandona la Chiesa.

(Immagine by @VentoTagliente)

Sindrome da Sede Vacante

sedevac(dal mio post sul http://www.lolingtonpost.it del 4 marzo)

Ho perso la cognizione del tempo. Non è facile ammetterlo, sono ancora giovane e certe défaillance sono insolite tra i miei coetanei. Eppure è così, non distinguo il sabato dalla domenica, il lunedì dal martedì (per gli altri giorni tutto a posto, grazie). Fortunatamente il calendario dello smartphone accorre in mio aiuto.

Sono rincoglionita, ma non è colpa mia.

Tutto è iniziato l’11 febbraio, quando Papa Benedetto XVI ha stupito il mondo presentando le dimissioni a Dio. Si parlava da tempo di mobbing: “Ahahah! Guarda quanto lo ingrassa il bianco, ridicolo!”-“Hai visto come s’atteggia a twitstar su Twitter? Segue solo 9 profili!”. Improperi come questo l’hanno convinto a mollare. Da allora non è più stato lui. Sparite le invettive settimanali per coppie gay e clienti della Durex mi sono sentita persa. Erano il mio punto cardinale della domenica mattina, quei tradizionali cazziatoni ad ogni barlume di moderna evoluzione, capite? Un’istituzione come il ragù sul fuoco dalle sei del mattino, le pastarelle e le liti negli spogliatoi post partita.

Eppure non sono sola, le facce smarrite intorno mi rendono consapevole del disagio generale. Ho visto gente chiedere l’Angelus al vicino affacciato per fumare la sigaretta, colombe disoccupate lasciarsi andare agli eccessi alcolici, vecchiette reclamare ai centri assistenza per il decoder rotto perché “Non c’è più il canale col Papa”, ricettatori vendere benedizioni usate ma in buone condizioni. Per non parlare dei più deboli, quelli che non ce l’hanno fatta in queste settimane senza la guida spirituale, quelli che hanno scelto la strada più semplice, quelli che hanno ceduto alle sinuose forme del Buddha.

Adesso gli appartamenti papali sono vuoti, chiusi a chiave e sigillati con un nastro rosso (non ditelo a Napolitano, quello appena ne vede uno non capisce più nulla e taglia).

papilibro

Se ci pensate Ratzi è andato via come i suoi predecessori, volando in cielo. Letteralmente. Si è spostato dal Vaticano a Castel Gandolfo con un elicottero dello Stato Italiano; anche se per coerenza avrebbe dovuto servirsi di un mezzo vecchio quanto il credo che porta avanti: una catapulta. Sarebbe stato più scenografico, economico e con quel pizzico di suspense che non guasta mai. Poi ha lasciato un  messaggio su Twitter (“Grazie per l’amore”) e ci ha abbandonati, come un ex fidanzato qualsiasi.

Commoventi le parole di congedo da quella che è stata casa sua per 8 anni: “Le chiavi sono sotto lo zerbino, mettete l’acqua alle piante, aggiornate la lista delle streghe e tenete d’occhio il prossimo premier per quella storia dell’IMU”. Più delicato l’addio ai fedeli: “Ragazzi, scendo un attimo a comprare i ceri”.

Seguirà ufficiosamente i lavori per il nuovo Papa, tecnicamente si servirà di un prestanome. Il Conclave si aprirà, previo imprevisti, l’11 marzo. Le votazioni avverranno nella magica Cappella Sistina, la tradizione vuole che la bellezza degli affreschi ispiri i cardinali a compiere la giusta scelta. E se tanto mi dà tanto, questo dovrebbe aiutarci a comprendere il perché delle scelte di merda alle elezioni politiche: ci troviamo a votare in scuole fatiscenti con pezzi d’intonaco come souvenir.  Non siamo ispirati. Quindi, date anche a noi la Cappella Sistina, magari resuscitiamo De Gasperi.

photo credit: antmoose via photopin cc

Abbuffata di tweet. Avvertenze: potrebbe essere indigesto.

Mega riassunto degli ultimi giorni 

13 agosto

  • Sono ben 9 mila i ristoranti chiusi nel 2011. Gordon Ramsay non conosce tregua. 
  • Oggi Fidel Castro compie 86 anni. Confermando quella storia sull’erba cattiva.
  • #Ilva, sciopero di due ore dei sindacati. “I diritti torneranno ad essere calpestati dopo le ore 12”.
  • Scilipoti dà del sodomita e peccatore a Crocetta. Si distingue sempre per eleganza e diplomazia.
  • Raffaella Fico: “Balotelli mi ha fatto oltre 30 chiamate, è stalking”. No, è la summer card. (questo si merita la medaglia di tweet più copiato di Ferragosto)
  • Vaticano, Il maggiordomo aveva un assegno da 100mila euro per il Papa. Con dietro la dedica: “Stanotte sei stato fantastico”.
  • Paolo Gabriele aveva un assegno ed una pepita per il Papa. Lì le usano come fermacarte #Vaticano
  • Google taglia 4mila posti nella controllata Motorola. Goodbye Moto.
  • A Roma scoperti 7mila mq di fumo. Eppure ero sicura che il #Vaticano fosse più piccolo.
  • Ascoli, scoperto falso pediatra. A tradirlo la ricerca del pulsante per far smettere di piangere i pazienti.
  • Siena, ruba due ceste di dolci e scappa. Yoghi è stato fermato e denunciato.
  • Schwazer barricato in casa. Una vergogna uscire, i vicini non sapevano fosse un carabiniere.
  • Ha 5 grammi di cocaina ma per il giudice è scorta estiva. E poi non si sa mai, metti che t’arrivano ospiti..

14 agosto

  • Madrid, tre aerei RyanAir lanciano il MayDay per mancanza di carburante. «Ragazzi, scendiamo a spingere!».
  • 2 ragazzi da Francoforte a Genova a piedi con un asino. Una specie in via d’estinzione con una specie che dovrebbe estinguersi.
  • Pulvirenti, proprietario della #WindJet, da un articolo del Corsera rassicura i passeggeri: “Siete a piedi ma il Catania va benissimo”. (Pulvirenti è anche proprietario della squadra di calcio del Catania)
  • Il fatto che sia #ferragosto non ti autorizza a camminare per strada in bikini, signora da 120 chili.
  • A Fukushima farfalle mutate geneticamente. Quando sbattono le ali appare una centrale atomica dall’altra parte del mondo.
Ecco l’ultima camicia di Formigoni. Bob Marley passa dalla Wall of fame at the Closet of Shame.
15 agosto
  • Il Papa: “Nell’uomo c’è spazio per Dio”. Sono d’accordo, se ha la forma di una fetta d’anguria.
  • Monti in vacanza in Svizzera. Non farò battute sulle banche, sarebbe come sparare sulla croce bianca.
  • Goletta verde analizza le acque italiane alla ricerca di sostanze fecali. Basta seguire le auto blu.
  • Il Papa ha celebrato la messa nella calda giornata di ferragosto. Provvidenziale l’utilizzo di un ventaglio di assegni.
  • Cina, scandalo per dirigenti di partito coinvolti in un’orgia. Ci taroccano anche quelle.

16 agosto

  • Cacao per prevenire l’Alzheimer. Devo solo ricordarmi dove l’ho messo.
  • Monti in vacanza in Svizzera, da sempre consigliata per veri momenti d’evasione.

Ikea aprirà una catena di alberghi. In esclusiva per Twitter ecco una delle camere

  • Falchi contro Draghi. Fantasy? No, economia #Bce
  • Il patron dell’#Ilva finanziava Pdl e Pd. Alla voce scorie.
  • Facebook, crolla il titolo in Borsa. Mi sa che hanno visto le foto di Ferragosto.
  • Secondo la lista di Pedica (IdV) Giorgio La Malfa è il parlamentare più longevo con 38 anni all’attivo. Praticamente non ha mai lavorato.
  • L’Ecuador concede asilo politico ad #Assange. Con 4 omicidi potrebbe ottenerlo anche dal Brasile.
  • Palio di Siena, cavallo disarciona carabiniere. Non ne poteva più di quel tizio che continuava ad infilargli la chiave.

I tweet che non vedrete mai(lab sul forum di Spinoza):

  • Venduta la villa di Bocelli al prezzo di circa 10 milioni. Scommetto che non vedrà un centesimo.
  • Sono ben 9 mila i ristoranti chiusi nel 2011. Grande successo invece per la catena “Caritas”.
  • Olimpiadi concluse, toccherà al Brasile nel 2016. Nuova disciplina in gara: Lula Hoop.
  • Olimpiadi, alla cerimonia di chiusura appare John Lennon. Lui non ce lo spacciano per vivo come accade per la Regina.
  • Schwazer vive barricato in casa spiato dalle telecamere. Sapevo sarebbe finito in un reality.
  • Vaticano, il maggiordomo aveva un assegno da 100mila euro per il Papa. La vendita delle pentole va alla grande.
  • Cade durante uno show, commozione celebrale per la Hunziker. Trova le differenze.
  • A giudizio l’uomo che si piantò chiodo in testa per amore. Peccato sia finita, per l’anniversario contava di tagliarsi le palle.
  • Texas, sparatoria vicino al campus causa tre morti. Questo film l’ho già visto.
  • Tre aerei RyanAir lanciano MayDay per mancanza di carburante. Si spiegano le nuove indicazioni: “Sotto il sedile trovate il salvagente, il paracadute ed un rosario”.
  • Jovanotti va un anno in America. Speriamo gli lascino passare la zeppola ai controlli.
  • Formigoni indossa camicia raffigurante Bob Marley. Chiaro adesso in preda a quali sostanze governi.
  • Il Papa: “La Madonna Assunta non va su una galassia”. Beh, sarebbe più credibile del resto.