Un viaggio nella politica italiana: il treno più pazzo del mondo

Post scritto per http://www.lolingtonpost.it Mi trovavo a casa, sulla poltrona in pelle spazzolata, col doppio whisky in una mano e la pipa sorretta dall’altra; i capelli arruffati e gli occhiali sulla scrivania completavano il quadretto da intellettuale chic con cane che parla 3 lingue. Fu allora che arrivò il sussulto,l’idea aveva percorso la schiena con un brivido eContinua a leggere “Un viaggio nella politica italiana: il treno più pazzo del mondo”

Piazza dell’obolo

Twitcronaca di una delle giornate più nere per la salute mentale: la manifestazione del PDL a Piazza del Popolo, Roma. I più coraggiosi (e io non mi tiro mai indietro) hanno commentato online. Alle ore 15 manifestazione PDL in Piazza del Popolo. Cardiopatici e soggetti facilmente impressionabili sono pregati di stare alla larga. Per chiContinua a leggere “Piazza dell’obolo”

Le 7 categorie dell’elettore italiano

(Mio post per http://www.lolingtonpost.it)   Se n’è parlato per mesi delle elezioni 2013, abbiamo ascoltato, riso, discusso ma soprattutto ci siamo indignati. Perché l’elettore italiano medio si fa un’idea, si documenta e poi si disgusta ritraendosi in una smorfia. Capito quale, no? Distaccato, alza un sopracciglio, trae le sue conclusioni e dispensa consigli su come eContinua a leggere “Le 7 categorie dell’elettore italiano”

Ritorno al passato. #Berlusconi è una DeLorean

Ci siamo. Dicembre, 2012.  Tutti a parlare da 6 mesi dei Maya e della fine del mondo. Sono riusciti a far discutere del loro calendario più di quello della Ferilli e della Marcuzzi dei tempi d’oro, quando ancora non frequentava e figliava con capitan uncino.  La verità è che ci sperate nella fine del mondo,Continua a leggere “Ritorno al passato. #Berlusconi è una DeLorean”

Tweets di Venerdì 27 Luglio

Cosa è successo oggi Partono le Olimpiadi, Napolitano si perde al Villaggio Olimpico confondendolo con una casa di cura. Madonna si becca gli insulti dei fans.  Marchionne si fa dare del peracottaro dalla Volskwagen. Milano dice sì al registro delle unioni civili, da oggi ci saranno più diritti. In questo Paese storto. Napolitano agli azzurri:Continua a leggere “Tweets di Venerdì 27 Luglio”