Se Ravasi twitta i Coldplay

(Post scritto per www.lolingtonpost.it)

 

Su Twitter si trova di tutto:

  • il politico che fa subdola campagna elettorale
  • il ragazzino che tifa per l’idolo del momento e occupa abusivamente la TT
  • il giornalista che segnala le notizie in anteprima e ricopre di complimenti i colleghi
  • il Cardinale Ravasi che twitta i Coldplay..

“Aspetta un attimo, ho letto bene? Il Cardinal Ravasi che twitta che?!?”

Caro il mio scettico, ho anche fatto un screenshot per te.

Cosa vorrà dirci? Le interpretazioni sono diverse.

– Segue la linea rock di Papa Francesco. Basta Vangelo e passi della Bibbia. Il pontificato di Bergoglio si avvicina ai giovani con la musica. Stavolta ci siamo beccati i Coldplay, domani potrebbe toccare a David Guetta con “The sexy bitch” o a Pink.

– Un messaggio in codice per intenditori. Il tweet lascia spazio alle più disparate dietrologie. “Solo perché sto perdendo, non significa che mi sono perso” può essere l’accorato appello di una mano sbagliata a poker o di una classifica del fantacalcio fallimentare.

– Pubblicità occulta. Il costo della vita aumenta e fare il Cardinale non paga abbastanza, la preghiera nutre lo spirito ma non lo stomaco. Costretto a rinunciare alla sponsorizzazione di Monella Vagabonda e Levi’s in favore della divisa ufficiale, si adatta ad altro. Domani potrebbe scrivere di trovarsi accidentalmente al botteghino per l’acquisto del biglietto del prossimo concerto. E poi, sempre per caso, “I got COLD, I can’t PLAY football”. E durante l’omelia invitare a recarsi presso la valle degli orti, solo lì troverete redenzione. O ancora, “Andate in pace, l’uomo del monte ha detto sì”.

– Un errore. Il Cardinale si trova per strada quando improvvisamente sbatte contro un altro pedone, scena da film, raccolgono le cose per terra e si salutano. Solo una volta a casa si rende conto che quello sconosciuto ha la sua bibbia e lui si ritrova col cd in mano. Tanto vale ascoltarlo.

– Un diversivo. Scrivere qualcosa di diverso per permettere post come questi e sghignazzare delle reazioni.

Intanto per portarmi avanti sto ascoltando tutte le ultime hit della band inglese. Non vorrei farmi trovare impreparata alla prossima confessione ed essere punita con 7 Ave Maria e 10 cd dei Modà da studiare.

 Amen e top of the Popes.

Annunci

Cronache Papali

concl

Ho voluto raccogliere quanto scritto via tweet in questi ultimi giorni, dall’attesa del conclave alla fumata bianca.  Ho dedicato anche un articolo di benvenuto che trovate nel link in fondo. Per altri articoli visitate www.lolingtonpost.it 

Giorni precedenti il Conclave

Indiscrezioni vogliono un italiano e un brasiliano super favoriti. Se lo spareggio è ai rigori siamo fregati.

In caso di ex aequo i Cardinali si esibiranno in un numero di breakdance

Affidare l’esito del voto ad una stufa è roba da paleolitico. Sappiamo benissimo che il Vaticano è almeno al neolitico.

Scola: «Edificare con la testimonianza». O’Malley: «Accogliere chi si è perduto». Miss coscialunga: «Sogno una famiglia mia».

Il Cardinale Scherer fa cadere ostia durante comunione. Retrocesso a parroco.

In nessun libro del nuovo testamento ci sono direttive sull’elezione del Papa. Era roba vecchia persino allora.

Vorrei vivere vicino Piazza San Pietro per provare l’emozione che solo un Conclave ti dà. Affittare la stanza degli ospiti al quadruplo.

“Presto un Papa dal cuore generoso”. Posso cambiarlo con uno senza peli sulla lingua?

I cardinali fanno un nuovo giuramento prima di consegnare la scheda: “Ho leccato la matita”.

Tenendo sollevata la scheda, ogni cardinale va verso l’altare. Ed intorno parte lo schiaffo del soldato.

Quando il Cardinale scelto accetta il Pontificato gli si chiede: “Come vuoi essere chiamato?”. Quotatissimo Wanda I.

Regola numero uno: se non ha un difetto di pronuncia non sarà Papa.

 

Inizia il Conclave..

“Extra Omnes”. Tutti fuori ha detto il camerlengo grillino.

Ora immagino le scuse dietro quel portone: “Io lo farei il Papa ma la domenica dormo fino a tardi..”.

“Ragazzi, mi piacerebbe un sacco essere il nuovo Papa ma il bianco m’ingrassa terribilmente”

Uomini potenti in una stanza a scegliere le sorti dello Stato. Quel che il Vaticano chiama Conclave, in Italia è massoneria.

Dopo dieci minuti di fumata nera posso affermarlo con certezza: il comignolo è collegato alla marmitta di una vecchia 127.

Pubblicata la scaletta: durante il secondo giorno di Conclave verranno ripescati cinque cardinali.

Una gremita Piazza San Pietro sotto la pioggia. Giorno indimenticabile per i venditori di ombrelli.

Skytg24 offre un canale fisso sul comignolo. Ed è molto più interessante degli ultimi 10 anni di rete4.

Il nuovo Papa ci ha fatto attendere più di un’ora. Per un attimo ho sperato fosse donna.

Appena eletto, il Papa, chiede un favore alla folla: “C’avete 1 euro?”.

E ora la prova più difficile per Papa Francesco. Il primo tweet.

“Papa Francesco si sposta in metropolitana”. Pubblicità blasfema.

Papa Francesco: “Vengo dalla fine del mondo”. In Italia capirà come ha avuto inizio.

Papa Francesco telefona a Ratzinger: “Hai dimenticato di cancellare i DM, ti salutano monellaxxx e bigboobs”.

Bergoglio arrivò secondo allo scorso conclave e adesso è Papa. Cutugno si porta avanti e fa sapere che calza il 43.

Papa Francesco ballava il tango ed aveva una fidanzata. Poi non lo presero a “Ballando con le stelle” e optò per il seminario.

Scola è stato in vantaggio finché non hanno fatto notare che Formigoni aveva chiesto copia delle chiavi vaticane.

Si svelano dettagli scomodi del passato di Papa Francesco. Non sa fare il caschè.

Il Papa zoppica ed ha un polmone solo. E questo me lo chiamate nuovo?!?

Il nuovo Papa è zoppo. Per riconoscere un cattolico basterà vedere se ha imparato.

Il nuovo Papa è zoppo. Da quella volta che dimenticò di condannare i matrimoni gay.

Papa Francesco verso la Piazza: “Beneditemi”. No no..funziona al contrario!

Papa Bergoglio è sempre stato dalla parte degli ultimi. Ingroia e Giannino saranno presto ricevuti.

Con l’elezione di Bergoglio la Chiesa ha voluto dare un segno di modernità: “Sappiamo cosa c’è oltre le colonne d’Ercole”.

La prima preghiera del Papa: “Siate misericordiosi”. Soprattutto per quella foto con Videla.

Papa Francesco indossa una croce di legno. Quella in oro è servita a pagare il volo.

Papa Francesco indossa una croce di legno. Dopo il fulmine sul cupolone è meglio evitare i metalli.

Papa Francesco ha avuto una fidanzata, poi il sacerdozio. Doveva essere tremenda.

Bergoglio è il Papa dei primati. Oppure chiamateli cattolici.

Papa Francesco smettila di essere così umile, che Ratzinger sta facendo la figura di quello che se la tirava.

 

Su Leonardo.it trovate l’articolo di benvenuto al Pontefice che ho scritto per l’occasione http://donne.leonardo.it/papa-francesco-habemus-buonasera/

 

Metodi alternativi per eleggere un Papa

È ufficialmente iniziato il Conclave: catalizzatore della stampa mondiale, rompicapo per i bookmakers, distrazione di massa, sfoggio di abiti ecclesiastici, felicità di albergatori e commercianti romani, contenitore di segreti, folklore vaticano. 5600 giornalisti accreditati, 115 Cardinali, età media dei votanti 75 anni, 2 fumate al giorno, 1 comignolo.

Il Conclave è questo ma non solo, è un rito che si ripete dal 1270, anno in cui nacque. L’usanza del Conclave deriva dal latino cum clave  – significa “chiuso a chiave” –  e lo dobbiamo ai viterbesi che, stanchi dell’indecisione dei cardinali, li chiusero nella sala del palazzo papale e ne scoperchiarono il tetto per convincerli a procedere con velocità.Li hanno praticamente messi spalle al muro. E chissà se oggi saremmo capaci di una presa di posizione del genere verso certe cariche, ecclesiastiche o governative . L’istinto mi dice di no.

Ma siamo davvero sicuri che questo sia il metodo migliore per scegliere il nuovo Papa? Gli elettori interpellati danno tutti la medesima risposta: “Il nuovo Papa verrà scelto dallo Spirito Santo”. Furboni. Così in caso di reclami…

Tutto avviene a porte chiuse. Nessuna informazione inerente al processo elettorale del Papa dovrà varcare i  confini dello Stato cattolico, pena scomunica. E così hanno giurato Cardinali, impiegati, inservienti, ascensoristi, donne delle pulizie, guardie svizzere, cani, gatti ed infissi.

Ma si sa, più una cosa è segreta e più attira curiosi creando così l’humus per dietrologie e pettegolezzi. Tutti a chiedersi cosa accade al di là. Fly down, non aldilà, intendo oltre le porte della Cappella Sistina. Io qualche idea me la sono fatta.

Nascondino (1)

Dimenticate i sacri crismi e i numeri snocciolati nelle settimane precedenti e segnate questi.

  • 1,2,3 Stella! Le regole prese in prestito dagli asili italiani parlano chiaro. Il camerlengo inizia a contare sull’altare e si gira di soprassalto; alle sue spalle i cardinali escono lentamente dai nascondigli – chi sotto l’acquasantiera, chi dietro un cero da 100 chili ed i più sportivi sui lampadari – senza farsi beccare in movimento nel tentativo di raggiungerlo. Chi arriva per primo  urla “Sempre sia lodato!” e diventa Papa. Vantaggi: una varietà di oggetti dietro cui sparire. Svantaggi: l’età avanzata ne pregiudica i riflessi, oltre l’80% dei papabili è fuori al primo turno.
  • Formula I. I favoriti si mettono sulla griglia di partenza a bordo della propria SeTuttoVaBeneSonoPapaMobile e attendono l’inizio della competizione con le Nun girls, giovani suore dotate di ombrellino e fluidi rinfrescanti per i Cardinali.  La gara dura 4 ore e mezzo (per un totale di 2 giri) durante i quali benedicono bambini, salutano fedeli e fanno volare colombe. Vince il primo al foto finish. Vantaggi: la telecronaca di Guido Meda.Svantaggi: svenimenti dovuti a tutte quelle ore sotto il sole con 6 strati di tonaca.
  • Twister. Richiesta una certa elasticità fisica per il twister più grande del mondo. Ratzinger è la guest star e gira la lancetta annunciando colori e posizioni. Vantaggi: ci si diverte un sacco. Svantaggi: caduti sul campo schiacciati da Cardinali che oltre al corpo e al sangue di Cristo mangiano coda alla vaccinara, parmigiana e una teglia di lasagne a colazione.
  • Torneo di Hot Dog. Fortunatamente il rosso degli abiti mimetizza il ketchup che sgorga copioso in queste manifestazioni. I Cardinali si schierano dietro una lunga tavolata. Penalizzati  quelli dallo stomaco ristretto, come asiatici ed africani, che non sono abituati all’opulenza dei più fortunati colleghi occidentali. Vantaggi: nessuno. Svantaggi: qualche collasso.
  • Concorso Pubblico. Come qualsiasi posto a tempo indeterminato si procede come segue: prima prova scritta sulla fratellanza applicata alle relazioni gay, seconda prova scritta sui metodi contraccettivi, prova orale davanti ad una commissione composta da cattolici e atei. Fanno curriculum le denunce per molestie. Vantaggi: un Papa innovatore. Svantaggi: dai 6 ai 12 mesi per avere un vincitore, possibili tentativi di corruzione da parte dei partiti politici.
  • Papa&Vinci. All’entrata della Cappella Sistina un impiegato fornisce ai Cardinali un biglietto con banda argentata da grattare. Colui che troverà la formula vincente “Sei il nuovo Papa!”potrà riscuotere il pontificato immediatamente. Vantaggi: la durata che varia dai 3 ai 6 minuti. Svantaggi: mercato nero di Papa&Vinci.
  • Gioco del Silenzio. Vengono ricevuti i genitori di ragazzini vittime di abusi per raccontare la propria testimonianza. Il buon pontefice dovrà insabbiare tutto e non dire nulla su quanto ascoltato. Vantaggi: è un test comportamentale molto affidabile. Svantaggi: i genitori potrebbero avere una videocamera de “Le iene” addosso.
  • Ruzzle in latino. Smartphone alla mano ci si sfida nella lotta più feroce di tutti i tempi. I più furbi tendono a distrarre l’avversario: “Guarda, un’apparizione!”. Vantaggi: crea dipendenza.Svantaggi: alcuni scaricano il software fubetto e gridano al miracolo per i punteggi incredibilmente alti.
  • Sfilata. Valerio Merola presenta “Pope Fashion Night”. I contendenti si sfidano a colpi di stole, scarpette rosse e croci in oro di 3mx2m. Vantaggi: è possibile scegliere chi porta meglio il bianco. Svantaggi: il secondo classificato si fidanza sempre con un calciatore e abbandona la Chiesa.

(Immagine by @VentoTagliente)