Se Ravasi twitta i Coldplay

(Post scritto per www.lolingtonpost.it)

 

Su Twitter si trova di tutto:

  • il politico che fa subdola campagna elettorale
  • il ragazzino che tifa per l’idolo del momento e occupa abusivamente la TT
  • il giornalista che segnala le notizie in anteprima e ricopre di complimenti i colleghi
  • il Cardinale Ravasi che twitta i Coldplay..

“Aspetta un attimo, ho letto bene? Il Cardinal Ravasi che twitta che?!?”

Caro il mio scettico, ho anche fatto un screenshot per te.

Cosa vorrà dirci? Le interpretazioni sono diverse.

– Segue la linea rock di Papa Francesco. Basta Vangelo e passi della Bibbia. Il pontificato di Bergoglio si avvicina ai giovani con la musica. Stavolta ci siamo beccati i Coldplay, domani potrebbe toccare a David Guetta con “The sexy bitch” o a Pink.

– Un messaggio in codice per intenditori. Il tweet lascia spazio alle più disparate dietrologie. “Solo perché sto perdendo, non significa che mi sono perso” può essere l’accorato appello di una mano sbagliata a poker o di una classifica del fantacalcio fallimentare.

– Pubblicità occulta. Il costo della vita aumenta e fare il Cardinale non paga abbastanza, la preghiera nutre lo spirito ma non lo stomaco. Costretto a rinunciare alla sponsorizzazione di Monella Vagabonda e Levi’s in favore della divisa ufficiale, si adatta ad altro. Domani potrebbe scrivere di trovarsi accidentalmente al botteghino per l’acquisto del biglietto del prossimo concerto. E poi, sempre per caso, “I got COLD, I can’t PLAY football”. E durante l’omelia invitare a recarsi presso la valle degli orti, solo lì troverete redenzione. O ancora, “Andate in pace, l’uomo del monte ha detto sì”.

– Un errore. Il Cardinale si trova per strada quando improvvisamente sbatte contro un altro pedone, scena da film, raccolgono le cose per terra e si salutano. Solo una volta a casa si rende conto che quello sconosciuto ha la sua bibbia e lui si ritrova col cd in mano. Tanto vale ascoltarlo.

– Un diversivo. Scrivere qualcosa di diverso per permettere post come questi e sghignazzare delle reazioni.

Intanto per portarmi avanti sto ascoltando tutte le ultime hit della band inglese. Non vorrei farmi trovare impreparata alla prossima confessione ed essere punita con 7 Ave Maria e 10 cd dei Modà da studiare.

 Amen e top of the Popes.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...