Silvio, mi leggi?

Nell’aria si sente qualcosa di frizzante, alcolico e contagioso.  Non è l’influenza ma il sapore dell’hangover post condanna di Berlusconi. Lo so che è solo il primo grado, che poi verrà assolto e ci rabbuieremo come quando scopri che l’ultima fetta di torta l’ha trovata qualcun altro prima di te, ma dovremo o no applicare l’inflazionato “Carpe Diem”? E allora via coi trenini e godiamoci questo strano e nuovo sapore, qualcosa di raro..ah, dite che si chiama giustizia? Mi fido.

Berlusconi è parte chiamata in causa in ben 33 processi, questa sentenza è la quarta condanna in primo grado, quest’uomo ha oberato di lavoro i tribunali italiani. E’ lui la vera causa della lentezza burocratica, senza di lui decine di giudici sarebbero disoccupati per mancanza di casi, tribunali chiusi ed abbandonati come la peggiore stazione di provincia.  In un certo senso ha contribuito all’occupazione tra Pm, cancellieri, guardie giurate..ma siamo lontani da quel milione di posti.

Certo, qualcuno dotato di malizia potrebbe dire che l’addio alla politica il giorno prima della sentenza potrebbe essere una mossa strategica, che in fondo lo sapeva già e vista l’interdizione dai pubblici uffici non poteva fare diversamente. Quel qualcuno ha ragione.

Adesso parla di paese incivile, barbaro, invivibile..insomma ha già iniziato a vantarsi dei risultati del suo Governo. E vuole espatriare. La notizia inizia a diffondersi ed il resto del mondo trema, si nota un ghigno solo nei gestori dei bordelli che contano sul +500% degli incassi.

By Frandiben

Notizie del genere suscitano letizia e felicità, insomma festa! Ieri sera è partito un carosello da Aosta che giungerà a Trapani nel pomeriggio per poi imbarcarsi per Lampedusa e continuare il tour pro-sentenza. Ed ancora sui social network, sui muri dei palazzi, in faccia, sulla pizza e sul culo del cane a scrivere la nostra, anche un semplice “Evviva”. Il bello è che pare che Silvio stia leggendo le nostre reazioni e si dichiara indignato.  La cosa mi lusinga, sapere che potrebbe leggere anche questo post fa spuntare un ghigno satanico sul mio volto, e quindi: Silvio, mi leggi? Se sì, lascia un commento, ci tengo assai. NTvb. 

Berlusconi condannato a 4 anni. Due ore in balcone a San Lorenzo, ma cazzo se ne è valsa la pena!

Berlusconi condannato a 4 anni. Domenica previsto il pienone nelle chiese di tutta Italia.

Proprio vero che la crisi colpisce tutti, Berlusconi non può permettersi più manco i soliti due giudici.

Vestitevi elegante, ore 21 c’è una festa da urlo per festeggiare la sentenza Mediaset. Citofonare Boccassini.

Chissà quanti idioti hanno scommesso qualcosa per una condanna di Berlusconi. E adesso scusate, devo fare un giro di campo nuda.

(Travaglio ha perso 5 chili in seghe)

Cicchitto: “Trattasi di tentato omicidio politico”. Odio i lavori incompleti.

Berlusconi: “Qui viene davvero voglia di espatriare, di andare a vivere all’estero”. Adesso è pure ricercatore.

“Mi vogliono vedere morto”. E chi ha detto che ti voglio vedere.

“Italia paese incivile, invivibile e barbaro”. Ha ricominciato a vantarsi del suo operato.

Alfano: “E’ una sentenza incomprensibile”. Gira il foglio.

In totale 33 processi per Berlusconi, la quarta condanna in primo grado. Come al solito, le chiavi del tribunale sono sotto lo zerbino.

Berlusconi: “La sentenza? Un avvertimento mafioso”. I soliti scherzoni tra vecchi amici.

Fini e Casini si trincerano dietro un “No comment”. Solo non si spiegano quei coriandoli tra i capelli.

Tra i messaggi di solidarietà a Berlusconi si segnalano quelli di Formigoni, Storace e Rosa ed Olindo.

Vista la Giustizia fumarsi una sigaretta dopo la sentenza Mediaset.

Berlusconi fottuto dalla Giustizia. Per una volta i ruoli s’invertono.

I giudici nella sentenza dicono che Berlusconi ebbe a che fare coi fondi neri. Diciamo che li ha toccati un po’ di tutti i colori.

Berlusconi usò fondi neri. Voglio dire, basta guardarlo in faccia.

Berlusconi condannato, ecco i prossimi passi del Cavaliere: muro muro in cella.

Berlusconi viene indicato come il responsabile di un sistema illegale. L’Italia.

Berlusconi condannato il giorno dopo l’addio alla politica. Fossi in lui mi sparerei.

Ho aperto la guida tv e mi è apparso: “Che cazzo stai a casa, niente programmi, stasera si festeggia”.

“Propensione a delinquere” per i giudici. Questa va dritta dritta nel fascicolo L come La Palisse.

Stavo dormendo quando mi è apparso uno stalliere triste in sogno, ho aperto gli occhi ed ho appreso la notizia.

Berlusconi condannato. Da ripetere tutti i giorni al mattino ed alla sera per una vita lunga e serena.

Non vedremo mai Berlusconi in carcere. Mi ci limito a pensarlo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...